Rileggi qui l’intervista di Matteo Richetti su la Repubblica Bologna, 28/03/2017: