Il mio libro

Leggi l'anteprima
  • Compralo da:

Nel Kenya dei villaggi, quello con le strade in terra battuta, può capitare che l’autobus si impantani e che l’autista faccia scende­re tutti per spingere al ritmo scandito di «Harambee!», un incita­mento corrispondente al nostro «Oh issa!».

È questa la metafora che Matteo Richetti utilizza per descrivere la politica e il suo senso più profondo: quello della generosità di chi non abbandona una situazione di difficoltà e quello di un impegno che ha bisogno del contributo di tutti.

«Spesso, in questa stagione politica in cui le cronache dei giornali raccontano solo divisioni, ho invocato l’Harambee. Perché tu puoi rimanere diverso, con i tuoi distinguo, ma le tue braccia servono per spingere insieme agli altri».

Un racconto passionale di come la politica senza umanità e coraggio, senza il riconoscimento di fatica e fragilità, perda il suo significato più alto. Un invito a crederci e a non tirarsi mai indietro rivolto a tutti, in particolare ai giovani.

Matteo Richetti è deputato della Repubblica dal marzo 2013. Nato a Sassuolo il 3 agosto 1974, è sposato con Sonia e insieme hanno Simone, Giulia ed Elisa. È gior­nalista pubblicista e responsabile della comunicazione della Provincia di Modena. Da giovane Segretario Provinciale della Margherita di Modena è stato eletto nel 2005 Consigliere regionale dell’Emilia Romagna e nel 2010 Presidente dell’Assem­blea Legislativa della stessa regione.

Prossimi Eventi

Materiale Utile

Scarica il kit sul mio libro con tutte le informazioni utili per la presentazione:

download